osteopata iezzi


Osteopata Iezzi Giampaolo

osteopata iezzi
t1.jpeg

Con l’ausilio di tecniche esclusivamente manuali mi occupo, non di eliminare il solo sintomo, ma di agire sulla causa dello stesso. Come vuole l’Osteopatia, baso il mio lavoro su dei semplici e al tempo stesso difficili principi:

  • intendere il corpo come un’unica entità funzionale, con la capacità intrinseca di mantenere e recuperare lo stato di salute,
  • non nuocere,
  • basare il trattamento sulla causa e non sugli effetti, quindi non trattare il solo sintomo, ma la causa dello  stesso.
 
 

Come si svolge una seduta osteopatica?

lettino trattamenti

Durante una seduta osteopatica farò una valutazione, al fine di evidenziare le aree del corpo che presentano delle restrizioni nel loro range di movimento, dopodichè procederò direttamente alla normalizzazione di queste ultime, con l’ausilio di tecniche esclusivamente manuali. 

Sarà possibile, nella fase di valutazione, approfondire il quadro clinico con l’ausilio di un podoscopio e di una pedana postulare, al fine di poter valutare, a metà e a fine ciclo di trattamenti, i miglioramenti dal punto di vista posturale, oltre che funzionale. Questi due strumenti si riveleranno quindi utili per valutare i miglioramenti in tutti quei casi che portano ad uno squilibrio nel carico plantare, con sintomi quali metatarsalgia, piede piatto, piede cavo, spina calcaneare ecc, e in tutti quei casi che portano il corpo ad assumere posture atte a compensare problematiche funzionali più profonde, quindi in quei casi di scoliosi, asimmetrie strutturali più o meno importanti, ecc. Problemi che hanno come fattore comune la perdita funzionale dei diversi distretti corporei, con associata la presenza di fastidi e/o dolori, che a volte potranno portare e a volte sono già dipendenti, da problematiche anche di tipo viscerale o nervoso.
 
 
Mens sana in Corpore sano
 

Per il raggiungimento di un benessere ancor più profondo lo studio offre, insieme alla Psicologa  Emanuela Iezzi  , un servizio ulteriore che consiste in un approccio integrato tra Osteopatia e Psicologia.

La malattia crea disagio psichico e, viceversa, il disagio psichico può portare alla patologia fisica. Questo concetto è alla base  della Psicosomatica, una branca della Psicologia medica che pone in stretta relazione mente e corpo. I sintomi o i fenomeni patologici vengono indagati in modo complementare da un punto di vista fisico e psicologico; corpo e mente non sono due mondi separati, ma sono due componenti, in continua  influenza reciproca, di un tutt'uno.

Cosa facciamo insieme?

Attraverso il mio lavoro di Osteopata si potranno liberare i riflessi di  quelle emozioni negative che ci attanagliano e che spesso si  traducono in dolori (cervicalgia, reflusso gastro esofageo, fibromialgia ecc.), gli aspetti più prettamente psicologici del  sintomo fisico   verranno   trattati con la psicologa che faciliterà lo sviluppo delle risorse personali e delle strategie di coping (fronteggiamento delle  difficoltà e gestione del problema presentato).

I risultati che si ottengono con l’intervento congiunto di Psicologia e Osteopatia sono davvero  sorprendenti!     

Questo approccio integrato permette di agire a più livelli per il raggiungimento di un benessere  psico-fisico davvero a 360 gradi!

Tecniche e approcci

trattamento fasciale

Proprio per poter aiutare nel migliore dei modi ognuno dei miei pazienti utilizzerò, a secondo dei casi, tecniche ed approcci di tipo:

  • BIODINAMICO
  • BLT
  • CRANIO-SACRALE
  • FASCIALE
  • FUNZIONALE
  • STRUTTURALE
  • VISCERALE
Share by: